Targa

Da Scrimipedia.
(Reindirizzamento da Spada e Targa)

Scudo di forma quadrata, rettangolare o leggermente trapezoidale, da usare impugnato. Presenta una più o meno marcata ondulazione, che forma naturalmente un dosso e due solchi verticali utilizzati per bloccare o incanalare i colpi avversari fuori dalla persona. Normalmente è costruita in legno rinforzato o meno con metallo, ma non si esclude l'utilizzo di altri materiali quali acciaio, cuoio o cartone pressato. L'impugnatura è posta verticalmente al centro sul retro in corrispondenza del dosso. Similmente al brocchiero, anche se più raramente, può presentare ganci e strutture di arresto in metallo.
Si possono riscontrare anche esemplari molto ridotti di targa, costruiti quasi esclusivamente in metallo. In tali casi si parla di "targhette da pugno" ed il loro utilizzo diventa paragonabile a quello di un brocchiero piccolo.
Le dimensioni ottimali della targa vengono stabilite da Francesco Altoni, Giacomo di Grassi e Marco Docciolini come intermedie fra quelle del brocchiero e quelle della rotella. Ci viene riportata come di foggia rettangolare con una larghezza pari alla distanza delle spalle, cioè quanto un brocchiero, e lunga dal collo fino all'ombelico.

Indice

Autori

Vedi l'elenco degli autori che trattano tecniche di spada e targa.

Francesco Altoni

Francesco Altoni - Capitolo VIII del Libro II
La Targa è lunga più che il brocchieri, e per questo viene ad havere la difesa anco più lunga, la targa ha dua canali difuora un sinistro, et un destro, et in mezzo un dosso che fa canale di dentro, nel quale è ricevuto il manico, e la mano onde per questa sua forma avviene, che entrando i colpi e le punte ne i duoi canali non sdrucciolano con quella agevolezza che fanno nel brocchieri, anzi vi si ficcano dentro, e così danno più tempo e più comodità di ferire e di difendersi, e per essere dì figura quadrangolare non lasciano che l'avversario vadi a loro d'intorno tentando di trovar vìa d'andare a ferir la vita, non potendo la spada camminare da nessun lato che la non riscontri negli angoli, nel resto {ha la} positione, et le difese, simile a quelle del brocchieri, et la larghezza sua quando l'è giusta lo spatio dell 'huomo da una spalla ali 'altra, e la lunghezza della fontanella del collo insino alla natura.

Francesco Altoni - Tavola Capitolo Vili del Libro II
La targa s'impugna, e giuoca com 'il brocchiere, è più lunga onde da maggior difesa, et i sue dua canali non lasciano sducciolare le punte per esser quadra la spada nemica non si li gira attorno, è grande dall 'una ali 'altra spalla e dalla fontanella del collo alla natura.

Marco Docciolini

Marco Docciolini - Capitolo 19
La Targa adunque è di maggior portata, che non il Brocchiere; per essere di maggior grandezza, e ancora per havere quei due canali difuora, che possono pigliar meglio, e ritenere la Spada dell 'avversario. La giusta misura della Targa dee esser lunga, quanto è dalla fontanella della gola al bellico dell'huomo, perchè così si potrà adoperare con facilità, e farà buona parata.

Giacomo di Grassi

Giacomo Di Grassi - Della Spada e Targa
E cosa manifesta la targa esser un 'arma antichissima & ritrovata per l'uso della guerra, & non per le brighe et affari particolari, ancor che l'accortezza humana se ne sia da poi in mille modi servita. Onde accaduto che quelli che ne hanno voluto far professione di schermire parendoli questa un 'arma molto comoda & utile si per sua forma come per esser mezzana tra la rotella et il brocchiero, ...

Contributi alla Pagina

Alessandro Battistini (47.7%), Jari Lanzoni (52.3%)

Strumenti personali