Pugnale

Da Scrimipedia.

Il pugnale è un'arma bianca corta a due tagli e con punta acuminata. Il pugnale può venire utilizzato come arma principale a se stante, oppure come arma secondaria di difesa a supporto di una spada impugnata con l'altra mano.
Un discorso completo sui pugnali sarebbe forse ancor più complicato di quello sulle spade, vista la varietà possibile anche a parità di periodo e collocazione geografica. Ogni regione o città utilizza il proprio pugnale tradizionale e solo alcune tipologie riescono a affermarsi lontano dal loro paese di origine.


Indice

Pugnale alla Bolognese / alla Pistoiese

Mentre Achille Marozzo nel suo trattato utilizza il pugnale alla bolognese, Francesco Altoni fra le molte tipologie di pugnali, tra cui alcuni di origine estera, cita il pugnale alla pistoies. Questo solo per indicare come sia pressoché impossibile fornire una stima delle caratteristiche medie di tale arma nel 1500. Lo stesso Giacomo di Grassi ci riporta in maniera abbastanza pragmatica che i pugnali devono essere "medi".

Citazioni

Giacomo di Grassi

Giacomo Di Grassi - Del Modo di Riparare col Pugnale
Della forma de pugnali tanto si ha da dire, che vogliono essere per sostinire i colpi della spada forti, et per incontrarla facilmente longhi, & per poterli presto trar del fodero vorebbono esser corti, endo s'ellegeranno mediocri.

È invece molto interessante il discorso introduttivo che Francesco Altoni fa prima di affrontare l'argomento di Spada e Pugnale. In tale discorso l'autore ci fornisce una utilissima proporzione fra le lame della Spada, della Mezza Spada e del Pugnale.


Giovanni Dalle Agocchie

Dalle Agocchie Giovanni - Grandezza del Pugnale
Lep. Questo pugnale, Che si hà da accompagnare cô la spada, di che grâdezza vorrebbe essere? Gio. Debbonsi fuggir gli estremi, cioè non ha da esser, ne grande, 'ne piccolo: ma d'una honesta misura. Pur quando havesse à pendere ad uno de gli estremi, vorrei che pendesse alla grandezza, perche con esso si può parare piu sicuramente.


Dalle Agocchie Giovanni - Modo di impugnare il Pugnale
Lep. Circa al tenerlo in'mano, come volete, voi che si tenga? Gio. Quasi di piatto, facendo che'l fil dritto di esso guardi alquanto verso le parti destre: perche haverete il nodo della mano piu libero da potere spinger in fuori la spada del nimico, et massimamente la punta: oltra che haverete maggior forza nel parare per testa, per esser sostenuto il pugnale dal dito grosso: et di piu il tenerlo come ho detto, fa che l'elzo di esso viene à fare maggior difesa.
Dell'arte di Scrimia, p.35 verso - p.36 recto

Contributi alla Pagina

Alessandro Battistini (11.7%), Jari Lanzoni (88.3%)

Strumenti personali